Empiema subdurale: cause, sintomi, diagnosi, rischi, cure

MEDICINA ONLINE PIA MADRE ARACNOIDE DURA MENINGITE VIRALE BATTERICA BAMBINI NEONATO ADULTO MENINGI LIQUOR PUNTURA LOMBARE CERVELLO RACHICENTESI CRANIO ENCEFALO INFEZIONE INFIAMMAZIONE BATTERI VIRUS EMORRAGIACon empiema in medicina ci si riferisce ad una raccolta di pus in una qualunque cavità corporea già presente nell’organismo (ad esempio cavità pleurica, pericardio e peritoneo), fatto questo che differenzia l’empiema dall’ascesso, in quanto quest’ultimo è invece una raccolta di pus in una cavità neoformata (ad esempio ascesso cerebrale ed epatico). Con empiema subdurale ci si riferisce ad un tipo particolare di empiema che interessa le meningi. Le meningi sono un tipo particolare di membrana connettivale che riveste il sistema nervoso centrale ed ha la principale funzione di proteggere l’encefalo nel cranio ed il midollo spinale nel canale rachidiano. Le meningi sono costituite da tre lamine concentriche denominate, dall’esterno all’interno:

  • dura madre (o dura meninge);
  • aracnoide;
  • pia madre (o pia meninge).

Per approfondire l’anatomia delle meningi, leggi anche: Meningi: anatomia, funzioni e patologia in sintesi

Diffusione

L’empiema subdurale può verificarsi a qualsiasi età, anche se tende a colpire prevalentemente in età pediatrica.

Cause

L’empiema subdurale può svilupparsi in seguito ad una infezione, che può essere determinata da:

  • sinusite;
  • otite;
  • trauma alla testa;
  • intervento chirurgico.

I patogeni più frequenti responsabili della comparsa di un empiema subdurale sono gli streptococchi aerobici ed anaerobici, che si trovano in più della metà dei pazienti.

Sintomi e segni

I segni e sintomi dipendono dalla gravità e dalla localizzazione dell’empiema, i più diffusi sono:

  • malessere generale;
  • vertigini;
  • dolore alla testa;
  • deficit motorio e/o sensoriale;
  • crisi epilettiche;
  • astenia (stanchezza);
  • facile affaticabilità;
  • dispnea;
  • nausea;
  • vomito;
  • febbre;
  • mal di testa;
  • tosse;
  • perdita di coscienza;
  • coma.

Diagnosi

La diagnosi di empiema viene effettuata principalmente in base a:

  • anamnesi;
  • esame obiettivo;
  • diagnostica per immagini (RX, TAC);
  • esami di laboratorio (emocromo, puntura lombare).

Terapia

La terapia dell’empiema subdurale ha due obiettivi principali:

  • combattere il patogeno che a monte l’ha determinato (ad esempio con farmaci antibiotici);
  • evacuare chirurgicamente il materiale purulento.

Complicanze

Per minimizzare il rischio di complicanze, la terapia antibiotica dovrebbe iniziare fin dai primissimi sintomi. Un ritardo terapico può favorire l’insorgere di complicazioni, tra cui:

  • diffusione dell’infezione;
  • danni nervosi irreversibili;
  • fistole;
  • sepsi.

Prognosi

L’ematoma subdurale è pericoloso e potenzialmente fatale, se nont rattato tempestivamente. Negli ultimi anni la mortalità legata ad ematoma subdurale è scesa, ma si attesta comunque intorno al 15-20%

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Neurologia, psicopatologia e malattie della mente e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.