Come sopravvivere a un incidente aereo: i 20 consigli che ti salveranno la vita

MEDICINA ONLINE AEREO AEROPLANO COSA FARE DISASTRO TRAGEDIA INCIDENTE POSSO ACCENDERE CELLULARE TELEFONO TELEFONINO SMARTPHONE COMPUTER PC SICUREZZA MODALITA AEREO TELEFONARE CATASTROPHE AIRPLANE DISASTERLe probabilità di morire durante un volo di linea sono bassissime: una su nove/undici milioni, tuttavia sono tante le cose possono andare storte a 10.000 metri di altezza, cioè 10 chilometri. Se dovessi avere la sfortuna di affrontare un problema durante il tuo volo, una decisione giusta o sbagliata potrebbero fare la differenza tra la vita e la morte. Quasi il 95% degli incidenti aerei ha dei sopravvissuti, quindi, le probabilità non sono poi così scarse come pensi, soprattutto se segui alcuni consigli generali che troverai in questo articolo anche se le reali possibilità di sopravvivenza dipendono da moltissimi fattori, come ad esempio:

  • luogo dello schianto (mare, terra, montagna);
  • eventuale presenza di animali feroci nel luogo dello schianto (orsi, serpenti, leoni, squali…);
  • stato di salute generale del passeggero prima dello schianto;
  • eventuali lesioni del passeggero;
  • possibilità di accedere ad acqua, cibo e farmaci;
  • tempo di permanenza prima dei soccorsi;
  • condizioni meteo (ad esempio freddo o caldo estremi).

Ecco di seguito i consigli per aumentare in ogni caso le tue possibilità statistiche di sopravvivenza.

1 Usa i vestiti giusti

Certo, non possiamo vestirci prima di un volo, pensando che questo cadrà altrimenti l’ansia ci distruggerebbe, tuttavia è utile ricordare che, in caso di necessità, un certo vestiario fa la differenza per aumentare le tue possibilità di sopravvivenza. Anche se il clima non dovesse essere un problema, ricorda che, più il corpo è coperto durante l’impatto, meno probabilità ci sono di rimanere gravemente ustionato o ferito. Indossa pantaloni lunghi, maglie a maniche lunghe, scarpe robuste, comode e provviste di lacci. I vestiti larghi o elaborati ti mettono a rischio, perché possono strapparsi a causa degli ostacoli negli spazi limitati dell’aereo. Se sai che volerai su aree fredde, vestiti di conseguenza, e cerca di tenere una giacca in grembo. I vestiti di cotone o lana sono preferibili perché meno infiammabili. La lana è meglio del cotone quando voli su una distesa d’acqua: contrariamente al cotone, da bagnata non perde le sue proprietà isolanti. Evita di indossare tessuti sintetici: se dovesse scoppiare un incendio in cabina, tali stoffe ti si potrebbero sciogliere sulla pelle. Indossa le scarpe giuste. Certo, durante un volo miri alla comodità o a un aspetto professionale, ma i sandali o i tacchi alti complicano i movimenti veloci, necessari in caso di incidente. I tacchi alti non sono permessi sugli scivoli di emergenza. Se calzi un paio di sandali, puoi rischiare di tagliarti i piedi e le dita con pezzi di vetro, senza contare che i liquidi infiammabili potrebbero entrare a contatto con la pelle.

2 Prenota un sedile sul retro del velivolo

In caso di incidente, i passeggeri seduti nella zona della coda presentano tassi di sopravvivenza superiori del 40% rispetto a quelli delle prime file.

3 Prenota un sedile vicino all’uscita di emergenza

Dal momento che una fuga veloce ti offre maggiori probabilità di sopravvivere, è meglio richiedere un sedile il più vicino possibile all’uscita, sul corridoio o sulla coda dell’aereo.
Esatto: statisticamente parlando, è più sicuro volare in classe economica che in prima classe. Risparmierai soldi e sarai più sicuro.

4 Leggi la scheda di sicurezza e ascolta la presentazione degli assistenti di volo prima del viaggio

Certo, l’hai sentita molte volte in passato e probabilmente non avrai mai bisogno di implementare i suggerimenti della compagnia aerea, ma se in questo momento tieni su le cuffie o ignori il manuale, ti perderai informazioni potenzialmente vitali in caso di incidente. Non presumere nemmeno di sapere già tutto. Ogni tipo di aereo ha istruzioni di sicurezza diverse. Se ti siedi in una fila vicina all’uscita, osserva lo sportello e assicurati di capire come aprirlo in caso di necessità. In circostanze normali, l’assistente di volo lo apre, ma in caso di morte o ferite gravi, dovrai farlo tu.

Leggi anche:

5 Conta i sedili tra il tuo posto e l’uscita di emergenza.

Trova l’uscita più vicina a te e conta il numero di sedili che ti separano da questa parte dell’aereo. In caso di incidente, la cabina può essere disturbata da fumo, rumori o confusione. Se devi scappare, potresti essere costretto a muoverti a tentoni verso l’uscita, il che sarà molto più facile se sai dove si trova. Potresti anche scrivere questo numero sulla mano con una penna, così avrai un punto di riferimento veloce in caso di emergenza.

6 Tieni la cintura allacciata costantemente e nel modo giusto

E’ importante ricordare che ogni centimetro di cintura allentato triplica la forza G che sentirai in caso di schianto, quindi tieni sempre ben allacciate le cinture mentre sei sull’aereo. Spingi la cintura il più in basso possibile sulla pelvi. Dovresti riuscire a sentire il rilievo superiore del bacino al di sopra del bordo della cintura: durante un’emergenza, questo ti aiuta a sostenerti molto di più che se fosse appoggiata sulla pancia. Lascia la cintura allacciata, anche quando dormi. Se succede qualcosa mentre sei appisolato, sarai felice di non averla tolta.

7 Ascolta ciò che ti consiglia il personale durante il volo

Il personale di volo non sta certo lì per divertirsi, bensì per lavorare e di certo ne sanno più di te su ciò che rende un volo più o meno sicuro: se ti dice di fare una cosa, devi farla! Ad esempio in alcune fasi di volo come decollo ed atterraggio, devi necessariamente stare seduto con la cintura allacciata, per la tua sicurezza e non puoi fare come vuoi tu!

Leggi anche:

8 Sostieniti durante un impatto

Valuta la situazione. Cerca di determinare la superficie su cui atterrerà l’aereo in modo da personalizzare di conseguenza la preparazione. Per esempio, se si verificherà un ammaraggio, devi indossare un giubbotto di salvataggio, anche se potrai gonfiarlo solo dopo essere uscito dall’aereo. Se atterrerai in un posto freddo, dovresti cercare di proteggerti con una coperta o una giacca, una volta fuori. Pensa in anticipo allo svolgimento generale della situazione, così ti farai un’idea di dove ti troverai al momento dell’impatto. Se volerai solo sulla terraferma, allora puoi essere abbastanza sicuro che non atterrerai sul mare. Prima dello schianto, cerca di individuare l’uscita. In caso di incidente, quasi sempre si hanno diversi minuti per prepararsi all’impatto. Approfittane per rivedere ancora una volta dove si trovano le uscite.

9 Prepara il più possibile il tuo spazio

Se sai che l’aereo si schianterà, riposiziona il sedile affinché sia completamente dritto e, se possibile, conserva tutti gli articoli singoli che potrebbero costituire un rischio. Abbottona la giacca e assicurati che le scarpe aderiscano bene ai piedi. Poi, assumi una delle due posizioni standard per sostenerti e sopravvivere a un incidente aereo. Cerca di mantenere la calma. Qualunque posizione tu assuma, i piedi dovrebbero essere piatti sul pavimento e situati più indietro rispetto alle ginocchia per ridurre il rischio di ferite ai piedi e alle gambe. Ricorda che gli arti ti serviranno per uscire con successo dal velivolo dopo l’impatto. Disponi quanto più possibile le gambe sotto il sedile per evitare di fratturarti le tibie.

10 Appoggiati al sedile davanti a te

Se è abbastanza vicino, appoggia una mano sul retro del sedile con il palmo rivolto verso la superficie. Poi, incrocia l’altra mano (sempre con il palmo verso il basso) con la prima. Appoggia la fronte sulle mani. Mantieni aperte le dita. A volte è consigliabile appoggiare la testa direttamente sul sedile davanti a te e intrecciare le dita dietro il capo, piegando la parte superiore delle braccia contro i lati della testa per cullarla. Se non hai un sedile di fronte a te, piegati in avanti. Appoggia il torace sulle cosce e sistema la testa tra le ginocchia. Incrocia i polsi davanti alla parte inferiore dei polpacci e afferra le caviglie.

11 Cerca di mantenere la calma

Nel caos che precede e segue immediatamente un incidente, è facile lasciarsi trascinare dall’inquietudine. Tuttavia, mantieni un certo distacco e avrai più probabilità di uscirne vivo. Ricorda che, anche durante il peggiore degli schianti, hai la possibilità di sopravvivere. Devi essere in grado di pensare metodicamente e razionalmente per massimizzare questa chance. So che è difficile farlo, ma DEVI restare calmo!

12 Metti il giubbotto di salvataggio

In caso di un impatto sull’acqua, metti il giubbotto di salvataggio ma non gonfiarlo finché non sei fuori dall’abitacolo. Questo è importante perché se lo gonfi all’interno e l’aereo si riempie d’acqua, esso ti spingerà verso il soffitto e rimarrai intrappolato, non potendo nuotare sott’acqua fino all’uscita. Se ciò dovesse accadere, non perdere la calma: togli il giubbotto, esci dall’aereo nuotando e tieniti stretto a qualcun altro che lo ha indosso, quando sei fuori, poiché un giubbotto può far galleggiare due persone.

Leggi anche:

13 Metti la mascherina dell’ossigeno prima di aiutare gli altri o i tuoi figli

Probabilmente l’hai sentito dire durante ogni singolo volo di linea tu abbia preso, ma è bene ripeterlo: se l’integrità della cabina venisse compromessa, hai solo 15 secondi circa – o meno – per iniziare a respirare con la mascherina di ossigeno prima di svenire, quindi – sebbene tu senta l’impulso di aiutare subito i tuoi figli o il passeggero anziano accanto a te – non sarai utile a nessuno qualora perdessi conoscenza. Indossa quindi TU LA MASCHERA PER PRIMO: puoi mettere la maschera agli altri anche se è privo di sensi e ciò gli potrebbe salvare lo stesso la vita.

14 Proteggiti dal fumo

Il fuoco e il fumo sono responsabili della più grande percentuale di vittime. Il fumo di un aereo può essere molto denso e altamente tossico, quindi copriti il naso e la bocca con un panno per evitare di inalarlo, inoltre cerca di inumidire il tessuto per proteggerti ulteriormente. Se non hai alcun liquido per inumidire un panno (allo scopo di proteggerti dall’inalazione di fumo), puoi usare l’urina. Non vergognarti: in una situazione di sopravvivenza estrema come questa, tale mancanza di decoro è considerata normale e perfettamente accettabile. Mentre scappi, mantieniti basso, in modo da accovacciarti sotto la cappa di fumo: svenire (o avere i sensi intontiti) a causa del fumo inalato è uno degli eventi più pericolosi che possano succedere in questo momento critico, perché non ti permettono la reattività necessaria per salvarti. Non stenderti sul suolo dell’aereo. Accovacciati, ma non camminare a gattoni: potresti essere calpestato o ferito da altri passeggeri nel tentativo di scappare in condizioni di scarsa visibilità.

15 Esci dall’aereo il più velocemente possibile

In caso di incidente aereo, quasi 7 decessi su 10 sono dovuti all’incendio che si verifica dopo lo schianto e non alle ferite che si presentano a causa dell’incidente stesso: è quindi fondamentale uscire dal velivolo senza attardarti, per nessun motivo (salvo per salvare altri passeggeri, tenendo a mente che questo potrebbe diminuire le tue possibilità di sopravvivenza). Se noti un incendio o del fumo, generalmente hai meno di due minuti per uscire in maniera sicura. L’uscita scelta dovrebbe essere sicura e senza fiamme: guarda dal finestrino per determinare se fuori ci sono fiamme o altri pericoli. In tal caso, prova l’uscita opposta, oppure recati verso un’altra, creandotela con la forza se occorre.

16 Segui le istruzioni degli assistenti di volo dopo lo schianto

Se al punto 7 avevano ricordato quanto sia importante seguire le istruzioni del personale durante il volo, ancora più importante è seguirle in caso di incidente: steward ed hostess sono addestrati con rigore in modo da sapere come agire in caso di incidente. Se un assistente di volo è in grado di darti istruzioni o aiutarti, ascolta attentamente e collabora per aumentare le probabilità di sopravvivenza di tutti.

17 Non pensare ai bagagli

Non provare a mettere in salvo i tuoi bagagli: sembrerà scontato dirlo, ma molte persone non lo capiscono. Lascia tutti i tuoi oggetti sull’aereo, NON IMPORTA QUANTO IMPORTANTI SIANO PER TE. Salvare le tue cose non farebbe che rallentarti in un momento in cui devi correre via da un posto che potrebbe esplodere (vedi il punto 15).
Se hai bisogno di salvare degli oggetti sul sito dell’incidente, preoccupatene in un secondo momento. Ora, devi allontanarti dal relitto e trovare un rifugio. Esci subito dal velivolo. L’unico caso in cui puoi fare (forse) una eccezione, è solo in caso di oggetti facilmente accessibili a te, leggeri e che possono essere utili per contattare i soccorsi, come ad esempio un cellulare. Se però il cellulare non è facilmente accessibile, ti consigliamo tuttavia di lasciarlo lì perché per cercarlo potresti perdere tempo prezioso. Anche una giacca o una coperta, se accessibili, dovrebbero essere portati con te.

18 Rimani vicino al relitto, ma non troppo e lontano da oggetti infiammabili

Se l’incidente è avvenuto in una zona remota, la mossa più efficace solitamente consiste nel rimanere vicino al velivolo in attesa dei soccorritori. Tuttavia, non dovresti stargli troppo vicino: allontanati di almeno 150 m dal relitto (ricorda che, per fare un paragone, un campo di calcio è lungo circa 100 metri). Dopo uno schianto, può verificarsi in qualsiasi momento un incendio o un’esplosione, quindi prendi le giuste distanze dall’aereo. Assicurati di allontanarti da fumo e fuoco, ma non sdraiarti sull’erba alta perché potrebbe prendere fuoco, o vicino ad altri oggetti infiammabili. Se si tratta di un ammaraggio ed il relitto sta scomparendo tra le onde, nuota per allontanarti il più possibile dall’aeroplano o potresti venir trascinato giù dalla corrente.

19 Occupati delle tue ferite

Controlla la presenza di tagli e altre abrasioni. Se necessario, esercita una buona pressione, ad esempio con uno straccio legato, a monte della ferita. Per ridurre le probabilità di peggiorare le ferite interne, rimani fisso in un posto. Aiuta le persone in difficoltà e prenditi cura delle loro ferite con manovre di primo soccorso.

20 Aspetta l’arrivo dei soccorsi

Se stai fermo, hai molte più probabilità di sopravvivere. Non vagare in cerca di aiuto e non esplorare i dintorni a meno che tu non ti stia dirigendo verso un centro abitato. Quando un aereo cade, i soccorritori si mettono subito in viaggio, e devi essere sul posto al loro arrivo: non ti muovere troppo dalla zona.

Ulteriori consigli

  • Se hai salvato il tuo smartphone o il tuo tablet, puoi ovviamente usarlo per contattare i soccorsi o per usare il GPS con Google Maps ed individuare il posto dello schianto.
  • Se l’aereo sta precipitando, togliti di dosso oggetti che possono ferirti o impigliarsi o impedirti di respirare, come auricolari, orecchini, cravatte, sciarpe, tacchi alti, occhiali o collane. Rimuovi tutto ciò che è tagliente dalle tasche (anche chiavi, penne e matite) ed allenta la cintura dei pantaloni.
  • Disponi il bagaglio sotto il sedile davanti a te. Può aiutarti a evitare che le gambe si fratturino sotto il sedile.
  • Tieniti forte finché l’aereo non si sarà fermato del tutto: l’impatto iniziale spesso può essere seguito da un altro schianto o un rimbalzo.
  • Se non hai tempo per prepararti per lo schianto e hai dimenticato alcune di queste istruzioni, puoi trovare molte delle informazioni più importanti sulla scheda di sicurezza infilata nella tasca del sedile davanti a te.
  • Se riesci a trovare un cuscino o un oggetto altrettanto morbido per proteggere la testa durante l’impatto, usalo.
  • Se hai il cellulare a portata di mano, chiama i servizi di emergenza digitando il numero del Paese in cui ti trovi.
  • Dopo un incidente, molte persone dimenticano come si toglie la cintura di sicurezza. Sembrerà facile, ma in una situazione così confusa, il primo istinto spesso è quello di cercare un bottone, come se fosse la cintura di una macchina. Quando non si è in grado di toglierla, è semplice farsi prendere dal panico. Prima dell’impatto, fai mente locale per ricordare come sganciare velocemente e facilmente la cintura.
  • In caso di ammaraggio, togliti le scarpe e i vestiti in eccesso prima di entrare nell’acqua, o subito dopo: in questo modo, sarà più facile nuotare e rimanere a galla; ricorda però che, se fa freddo e prevedi di rimanere a lungo in acqua, avere un vestito in più addosso può salvarti la vita.
  • Ascolta le istruzioni e non pensare troppo alle tue azioni, altrimenti potresti rischiare la vita. Dai retta all’assistente di volo, alzati solo quando è sicuro e ti viene detto di farlo.
  • Prima di salvare qualcun altro, salva te stesso e solo dopo pensa agli altri, anche se fossero i tuoi cari o i tuoi figli: se svieni o muori, sarai poco d’aiuto per chiunque.
  • Prima o durante un volo, evita di esagerare con il consumo di alcolici. L’alcool diminuisce la capacità di reagire velocemente e metodicamente durante uno schianto ed evacuare l’aereo.
  • Non spingere gli altri passeggeri: una uscita il più possibile ordinata aumenta le probabilità di sopravvivenza di tutti. Anche se intuitivamente pensi che usare la forza possa permetterti una chance in più di rimanere vivo, devi sapere che una uscita caotica abbassa le possibilità di sopravvivenza di tutti, anche della tua, inoltre, se ti fai prendere dal panico ed inizi a dare spintoni, potresti dover affrontare una rappresaglia da parte degli altri passeggeri, specie di quelli più “forti” di te.
  • Mai tenere tuo figlio in braccio: è più economico di comprargli un biglietto, ma è quasi sicuro che non sopravviverà allo schianto in questo modo. Un bimbo dovrebbe avere un sedile suo, magari con un seggiolino studiato per farlo stare fermo.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Viaggi e turismo e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.