Misura della lunghezza di canale anale e retto

MEDICINA ONLINE LUNGHEZZA CANALE ANALE SESSO PENETRAZIONE ANORETTALE  RETTO ANO SFINTERE ANALE SESSO INCONTINENZA FECALE FECI ALZHEIMER COLON INTESTINO IRRITABILE SPASMO CROHN MUSCOLI VOLONTARIO INVOLONTARIO.jpg

Il canale anale (o “retto perineale”) è la parte che comprende la zona finale dell’intestino crasso, delimitata da ampolla rettale (la parte dilatata del retto) ed ano. Il canale anale si divide in due parti:

  • canale anale anatomico: si estende dal margine anale fino alla linea dentata o linea pectinea (zona di passaggio dall’epitelio squamoso pluristratificato all’epitelio cilindrico monostratificato);
  • canale anale chirurgico: si estende dal margine anale fino alla linea immaginaria passante per l’apice delle colonne di Morgagni.

Le misure dei due canali sono:

  • canale anale anatomico: circa 2,5 – 3 cm;
  • canale anale chirurgico: circa 2 cm in più rispetto al canale anatomico, quindi circa 5 cm in tutto.

Se aggiungiamo la lunghezza del retto fino alla giunzione retto sigmoidea (il punto in cui termina il retto ed inizia il sigma, con un brusco cambio di direzione dell’intestino), tra ano e sigma esistono circa 15 – 17 cm totali, anche se in alcuni individui tale lunghezza può raggiungere quasi i 20 cm e superare i 20 cm in condizioni particolari grazie all’elasticità delle pareti.

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo
Direttore dello Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.