L’ex campione di culturismo John DePass sostituisce i pasti con la propria urina

MEDICINA ONLINE L'ex campione di culturismo John DePass sostituisce i pasti con la propria urina BODY BUILDING TRAINER FITNESS PREPARATORE ATLETICO SPORTIVO CANADA CANADESE.jpgL’ex campione di body building e preparatore atletico canadese John DePass, ha trovato una cura del tutto particolare, afferma infatti di aver vinto un dolore cronico del quale soffriva, grazie a una particolare: durante la settimana beve solo la propria urina e la domenica si concede un piatto a base di carne.

La strana dieta

Secondo quanto raccontato dal Daily Mail, il 46enne canadese ha dedicato trent’anni della sua vita al culturismo: nel 1994, ha rappresentato il Canada nel concorso Mister Universo e tre anni dopo ha vinto il Campionato di Culturismo dei pesi medi in Nordamerica. A causa dei forti dolori che ha iniziato a patire, da circa tre mesi ha modificato il suo stile di vita, eliminando quasi tutti gli alimenti dal lunedì al giovedì ed optando per l’assunzione delle proprie urine e di frutta, aggiungendo frullati il venerdì e verdure il sabato le verdure. La domenica si concede carne e pasta o riso e patate. L’ex campione è passato così dall’assumere 5.000 calorie al giorno, a meno di 3.000 alla settimana, arrivando a perdere circa 14 kg.

Anticorpi nelle urine

Secondo DePass l’essere umano può beneficiare degli anticorpi presenti nelle urine per aiutare il sistema immunitario e la digestione, inoltre ha aggiunto che “le urine contengono nutrienti di alta qualità per il nostro corpo e gli aminoacidi, le vitamine ed i minerali rendono il mio corpo più vivo, energico e vibrante che mai”. Diversi esperti hanno ribadito che non esiste una certezza scientifica relativamente ai presunti benefici dell’assunzione di urina e – nonostante berla sia ormai diventata una vera e propria moda negli Stati Uniti – i medici mettono in guardia dall’assumerla.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Malati di palestra e di fitness, Sport, attività fisica e medicina dello sport, Storia e curiosità di medicina, scienza e tecnologia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.