Differenza tra nervo misto, sensitivo e motorio con esempi

MEDICINA ONLINE OSSA OSSO SCHELETRO CANE UOMO DIFFERENZE TESSUTO SPUGNOSO TRABECOLARE COMPATTO CORTICALE FIBROSO LAMELLARE CARTILAGINE OSSO SACRO COCCIGE CERVELLO SISTEMA NERVOSO CENTRALE PERIFERICO MIDOLLO OSSEO SPINALECon “nervo” in medicina si indica una importante struttura del sistema nervoso periferico (SNP), che risulta dal raggruppamento di più assoni che sono dei prolungamenti dei neuroni (un nervo è quindi un “fascio di assoni”) e che ha il compito di trasportare gli impulsi nervosi dal sistema nervoso centrale alla periferia e viceversa. Ricordiamo che il sistema nervoso periferico collabora con il sistema nervoso centrale (SNC) il quale è composto da encefalo e midollo spinale. Il sistema nervoso periferico, proprio grazie ai nervi, ha il compito di:

  • trasmettere verso il sistema nervoso centrale tutte le informazioni ricevute DALLA periferia dell’organismo, in modo che vengano da esso elaborati;
  • diffondere tutte le informazioni elaborate dal sistema centrale, VERSO la periferia dell’organismo.

Semplificando: alcuni nervi inviano informazioni al centro di controllo principale dell’organismo, mentre altri compiono il tragitto opposto inviando informazioni verso la periferia dell’organismo.

Esistono due tipi di nervi che vanno a comporre il sistema nervoso periferico: le 12 paia di nervi cranici (o “encefalici”) che originano nell’encefalo ed innervano la testa e il collo; le 31 paia di nervi spinali che originano nel midollo spinale ed innervano tutte le parti del corpo non innervate dai nervi cranici. In base al tipo di assoni che lo costituisce, sia un nervo cranico che un nervo spinale, può ricoprire tre funzioni:

  • funzione motoria;
  • funzione sensitiva;
  • funzione mista.

Avremo quindi tre tipi di nervi:

  • nervo sensitivo (o “nervo afferente”): conduce gli impulsi nervosi dalla periferia (ad esempio dai recettori cutanei del calore) verso il sistema nervoso centrale;
  • nervo motorio (o “nervo efferente”): conduce gli impulsi nervosi dal sistema nervoso centrale verso la periferia (muscoli scheletrici e ghiandole);
  • nervi misti: possono agire sia come nervi motori che come nervi sensitivi.

Semplificando: i nervi sensitivi trasportano le informazioni sensitive al sistema nervoso centrale che le elaborerà ed emetterà in risposta informazioni motorie che verranno trasportate ai muscoli tramite i nervi motori.
I nervi con funzione motoria sono fasci di assoni che appartengono a neuroni chiamati motoneuroni.
I nervi con funzione sensitiva sono fasci di assoni che appartengono a neuroni chiamati neuroni sensitivi.
I nervi con funzione sensitiva sono detti anche nervi sensitivi o nervi afferenti.
I nervi con funzione mista sono fasci di assoni sia di motoneuroni che di neuroni sensitivi.

Tra le 12 paia di nervi cranici, 5 sono motori, 3 sono sensitivi, 4 sono misti:

  • I nervo (olfattivo) sensitivo (trasmette informazioni sull’odorato);
  • II nervo (ottico) sensitivo (trasmette informazioni sulla vista);
  • III nervo (oculomotore) motorio (trasmette informazioni motorie per movimenti dell’occhio, costrizione/dilatazione pupillare ed accomodazione del cristallino;
  • IV nervo (trocleare) motorio (trasmette informazioni motorie per movimenti dell’occhio);
  • V nervo (trigemino) misto (trasmette informazioni sensitive dalla faccia e segnali motori per la masticazione);
  • VI nervo (abducente) motorio (trasmette informazioni motorie per movimenti dell’occhio);
  • VII nervo (facciale) misto (trasmette sensibilità gustativa, segnali efferenti per le ghiandole salivari/lacrimali e movimenti dei muscoli facciali);
  • VIII nervo (vestibolococleare) sensitivo (trasmette udito ed equilibrio);
  • IX nervo (glossofaringeo) misto (trasmette sensibilità della cavità orale, baro- e chemocettori dei vasi sanguigni ed efferenze per la deglutizione e per la secrezione della ghiandola salivare parotidea;
  • X nervo (vago) misto (trasmette afferenze ed efferenze per moltssimi organi interni, muscoli e ghiandole);
  • XI nervo (accessorio) motorio (trasmette informazioni motorie per i muscoli della cavità orale, del collo e della spalla);
  • XIII nervo (ipoglosso) motorio (trasmette informazioni motorie per i muscoli della lingua).

In blu i nervi encefalici sensitivi, in rosso quelli motori, in verde quelli misti.

Esempi di nervo misto spinale sono il nervo ischiatico (o sciatico) o quello femorale.

Può interessarti anche:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Neurologia, psichiatria, psicoterapia e riabilitazione cognitiva e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.