Carnosina: benefici, integratore, controindicazioni, cibi, dose

MEDICINA ONLINE PALESTRA DA GIOVANE BLOCCA CRESCITA TEEN FITNESS HEIGHT STOP GROWING TREADMILL RUNNER CARDIO CORRERE CORRIDORE CORSA APERTO TAPIS DIETA DIMAGRIRE AEROBICA GRASSO CALORIE SALITA PESI CITTA SMOG PALESTRA SPORTLa carnosina è un dipeptide (una molecola composta da due aminoacidi) ottenuto dall’unione di β-alanina e L-istidina: la sintesi del legame peptidico tra tali aminoacidi è catalizzata dall’enzima carnosina sintasi. La carnosina nell’organismo umano si trova in elevate quantità nei muscoli e nel cervello e, come tutti gli antiossidanti, ha appunto una elevata capacità antiossidante ed è quindi in grado di contrastare i radicali liberi, la formazione di tumori e l’invecchiamento dei tessuti.

Benefici

La carnosina ha attività:

  • antiossidanti;
  • antinfiammatorie;
  • cardioprotettive;
  • neuroprotettive;
  • gastroprotettive;
  • nefroprotettive;
  • antidiabetiche;
  • anticancro;
  • antiasmatiche;
  • immunoprotettive.

Per tali motivi una dieta ricca di carnosina, o integratori alimentari che la contengono, vengono utilizzati nel campo della medicina estetica come molecola antietà (prevenendo la formazione degli “AGE” prodotti avanzati di glicosilazione), per la prevenzione della cataratta ed in generale come agente antitumorale, neuroprotettivo ed immunoprotettivo.

Carnosina nello sport

La carnosina è estreamamente utile nella medicina sportiva come sistema tampone muscolare, dal momento che evita il brusco abbassamento del pH citosolico tipico dell’accumulo di acido lattico, durante performance ad alta intensità, tipicamente nel ciclismo, in atletica e nel body building. Ciò si traduce in maggior resistenza agli sforzi elevati e protratti, in un più veloce recupero post-allenamento e – più in generale – in un miglioramento della performance sportiva.

Dieta ricca di carnosina

Alimenti che contengono elevate concentrazioni di carnosina, sono:

  • carne di manzo (tra i 200 ed i 450 mg per 100 grammi);
  • pollo (tra i 100 ed i 250 mg per 100 grammi);
  • pesce.

La carnosina è comunque presente in buone quantità in quasi tutti gli alimenti di origine animale, mentre è assente nei vegetali.

Effetti collaterali

L’uso di un integratore di carnosina è generalmente privo di effetti collaterali, rimanendo entro i dosaggi consigliati.

Controindicazioni

L’assunzione di un integratore di carnosina è controindicata in caso di ipersensibilità o allergia alla sostanza o ai cibi che la contengono. Particolare attenzione nell’assunzione di questa sostanza devono prestare i soggetti con patologie renali e/o epatiche gravi: in questi casi l’integrazione potrebbe essere sconsigliata (chiedete consiglio al vostro medico).

Interazioni

Non sono note interazioni farmacologiche legate all’uso di integratori di carnosina, se usati nei dosaggi raccomandati. L’uso in gravidanza e allattamento dovrebbe essere evitato.

Dosaggio giornaliero di carnosina

La dose giornaliera consigliata di carnosina oscilla tra i 200 ed i 500 mg, anche se in campo sportivo di sovente è usata con dosaggi superiori, intorno al grammo, anche se l’effettiva efficacia di livelli superiori ai 500 mg non sono stati del tutto provati.

Integratore di carnosina

Il miglior integratore di carnosina, selezionato dal nostro Staff sanitario, è questo: https://amzn.to/2IV8gg7

Integratori antiossidanti

Oltre alla carnosina, vi presentiamo una lista di integratori, scelti dal nostro Staff sanitario, ricchi di sostanze ad azione antiossidante e con funzione tonificante ed energizzante:

Smettere di fumare e di bere alcolici

La strada per combattere i radicali liberi passa necessariamente dallo smettere di fumare e di bere alcolici, a tal proposito leggi:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Integratori alimentari, vitamine e sali minerali, Malati di palestra, Sport, attività fisica e medicina dello sport e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.