Elettrooculografia (EOG): come si svolge l’esame e a che serve

MEDICINA ONLINE ELETTROOCULOGRAMMA EOG VISTA OCCHIO NERVO OTTICO 2 CRANICO CHIASMA OTTICO MIOPIA CECITA FUNZIONE PALLIDO GLAUCOMA RETINA PUCKER MACULARE RETINOBLASTOMA DISTACCO VITREO UMOR CATARATTA.jpgCon elettrooculografia (EOG, in lingua inglese “electrooculography”) si indica una tecnica diagnostica usata in campo oculistico e neurologico per registrare la differenza di potenziale esistente tra cornea (positiva) e retina (negativa), cioè tra la parte anteriore e posteriore del bulbo oculare. In particolare l’EOG si basa sulla registrazione indiretta della differenza fra il potenziale delle cellule visive retiniche (che si trasmette alla sclera e ai tessuti orbitari) ed il potenziale delle fibre ottiche che si trasmette alla cornea.L’EOG viene registrato per indagare le patologie oculistiche ed individuare i movimenti degli occhi utili nella stadiazione del sonno. Il risultato di un elettrooculografia viene detto elettrooculogramma. Una EOG viene generalmente effettuata durante una visita oculistica.

In quali patologie è utile?

L’EOG è utile per la diagnosi di vari patologie, tra cui:

  • distacco della retina;
  • cisti della macula;
  • maculopatie;
  • retinopatie;
  • malattie del sonno.

Procedura

La registrazione di un EOG viene effettuata mediante elettrodi posti in diverse zone della testa, con derivazioni referenziali (linea tratteggiata) alla mastoide controlaterale (le mastoidi vengono contrassegnate come punto A1 ed A2 secondo il criterio internazionale 10-20), poste sul canto esterno dell’occhio destro (ROC) e sinistro (LOC) rispettivamente 1 cm sopra ed 1 cm sotto un’ideale linea orizzontale passante per l’occhio.

Norme di preparazione

Salvo diversa indicazione da parte del medico, non esistono norme di preparazione specifiche.

Controindicazioni

L’esame può essere eseguito da tutti, anche da anziani, bambini, disabili e donne incinte.

E’ un esame fastidioso, doloroso o pericoloso?

Si tratta di una tecnica non invasiva, non pericolosa, non dolorosa, non fastidiosa.

Costo

Il prezzo di una EOG oculare varia in funzione del centro dove viene effettuata, ma generalmente oscilla tra 80 e 150 euro.

Altri esami

Le informazioni di questo test possono essere integrate con quelle di altre analisi, ad esempio la vista neurologica, la TAC o la risonanza magnetica. Altri esami che potrebbero essere necessari in campo oculistico, sono:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Medicina degli organi di senso e otorinolaringoiatria, Neurologia, psicologia e malattie della mente e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.