Piselli: proprietà, benefici, calorie, valori nutrizionali

MEDICINA ONLINE PISELLI PISELLO LEGUME PEA GREEN VERDURA ORTAGGI CALORIE VALORI NUTRIZIONALI PROTEINE VALORE BIOLOGICO PIANTA FIBRE DIETA DIMAGRIRE DIABETE GLICEMIA COLESTEROLO HDL LDL GRASSI CARBOIDRATI RICETTE CUCINA.jpgI piselli (Pisum sativum, in inglese “pea”) sono un alimento che appartiene al grande gruppo dei legumi, come lenticchie, fagioli, fave e ceci. Sono ricchi di fosforo e poco calorici e sono utili contro la stitichezza e nelle diete ipocaloriche. Il valore biologico delle proteine dei piselli, pur non essendo elevato tanto quello degli alimenti di origine animale, è comunque relativamente alto e questo li rende un alimento molto apprezzato specie tra i vegani ed i vegetariani. I piselli possono essere consumati sia freschi sia secchi e sono molto versatili: si abbinano facilmente a pasta, riso, orzo, farro e agli altri cereali, ma sono ottimi anche come contorno per secondi di carne e pesce. Esistono molte varietà di piselli come: esedra, senatore, navona, Meraviglia d’Italia. I piselli sono usati in cucina, ma anche in cosmesi, dove vengono impiegati nella preparazione di maschere per la pelle rassodanti e tonificanti.

Calorie e valori nutrizionali

Valori validi per 100 grammi di piselli
Calorie medie: 81 kcal
100 g di piselli salatati in padella contengono 91 kcal
100 g di piselli surgelati contengono 48 kcal
100 g di piselli in scatola contengono 68 kcal
Grassi 0,4 g
Acidi grassi saturi 0,1 g
Acidi grassi polinsaturi 0,2 g
Acidi grassi monoinsaturi 0 g
Colesterolo 0 mg
Sodio 5 mg
Potassio 244 mg
Carboidrati 14 g
Fibra alimentare 5 g
Zuccheri 6 g
Proteine 5 g
Vitamina A 765 IU Vitamina C 40 mg
Calcio 25 mg Ferro 1,5 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,2 mg
Cobalamina 0 µg Magnesio 33 mg

Proprietà e benefici dei piselli

I piselli sono alleati della salute soprattutto di colon, cuore, vasi sanguigni, sistema immunitario e pelle. Meno ricchi di amido rispetto ad altri legumi, i piselli risultano più digeribili e possono essere consumati anche da chi, soffrendo di colite o meteorismo, fa fatica a mangiare fagioli e ceci. Hanno pochi grassi e poche calorie, sono quindi adatti alle diete ipocaloriche e ipolipidiche. I piselli freschi contengono ferro, fosforo, calcio, potassio, vitamina A, vitamina B1, vitamina C, vitamina PP. I piselli secchi contengono principalmente ferro, magnesio e zinco e sono più calorici rispetto a quelli freschi; grazie alle loro caratteristiche ed alle loro fibre solubili ed insolubili, sono utili in caso di stitichezza e, non alzando la glicemia, sono utili per diabetici e per chi vuole dimagrire e tenere sotto controllo il proprio colesterolo LDL (quello “cattivo”). I piselli contengono fitoestrogeni, sostanze simili agli estrogeni femminili; per questo motivo possono essere validi alleati contro i sintomi della menopausa.

Curiosità

Un famoso studio sui piselli suggerì a Gregor Mendel (1822-1884) la teoria dell’ereditarietà: lo scienziato – attraverso lunghi esperimenti di fecondazione artificiale su migliaia di piante di pisello – formulò le leggi di base dell’ereditarietà, valide per tutti gli organismi animali e vegetali a struttura cellulare: le famose “Leggi di Mendel“, ancora caposaldo tra i genetisti attuali.

Può interessarti anche:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.