Apotemnofilia e acrotomofilia: l’eccitazione sessuale provocata dalle amputazioni

MEDICINA ONLINE AMPUTAZIONE MONCONE PROTESI RIABILITAZIONE GAMBASia “apotemnofilia” che “acrotomofilia” sono termini medici che indicano un tipo di “parafilia”. Le parafilie sono un vasto gruppo di interessi sessuali che hanno per oggetto determinate situazioni, cose, animali, particolari zone corporee o individui atipici.

Apotemnofilia

Con “apotemnofilia” si definisce il desiderio erotico di avere uno o più arti amputati (braccia o gambe) o comunque di apparire agli altri come se così fosse. L’apotemnofilo quindi si eccita sessualmente all’idea di essere o apparire amputato, tanto che in alcuni casi si reca dal medico con la richiesta di asportare un arto sano, per rendere reale la propria fantasia. L’apotemnofilia si associa in alcuni casi al disturbo dell’identità dell’integrità corporea (BIID) o alla xenomelia. L’apotemnofilia si può associare anche all’acrotomofilia e/o ad altre parafilie.

Acrotomofilia

Con “acrotomofilia” si definisce il desiderio erotico verso persone amputate di uno o più arti (braccia o gambe) o comunque verso persone che appaiono amputate. L’acrotomofilo quindi si eccita sessualmente alla vista di una persona amputata o che appare amputata o all’idea di avere un qualche tipo di contatto sessuale con una persona amputata o che appare tale. L’acrotomofilo generalmente ha una certa preferenza verso soggetti:

  • con amputati gli arti inferiori e non quelli superiori;
  • con amputato un singolo arto e non entrambi (ad esempio una sola gamba);
  • con amputazioni che lasciano un moncone ben visibile.

L’acrotomofilia si associa in alcuni casi al disturbo dell’identità dell’integrità corporea (BIID) o alla xenomelia. L’acrotomofilia si può associare anche all’apotemnofilia e/o ad altre parafilie.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Neurologia, psicopatologia e malattie della mente, Psicologia e pedagogia, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.