Lipasi bassa, alta e altissima: cause, dieta e rapporto con le amilasi

MEDICINA ONLINE PANCREAS PNCREASECTOMIA CHIRURGIA CANCRO TUMORE NODULO INSULINA GLUCAGONE PANCREATITE ACUTA CRONICA MORTE VALORI SI GUARISCE TEMPO GUARIGIONE MORTALITA SPLENOMEGALIALe lipasi sono un gruppo di enzimi importanti per la digestione dei grassi. La principale lipasi umana presente nel sistema digestivo umano è la lipasi pancreatica e la pancreatic lipase related protein 2 (PLRP2), prodotte dal pancreas e secrete nel duodeno durante il passaggio del cibo in arrivo dallo stomaco. Un aumento delle lipasi nel sangue tende ad indicare un danno al pancreas, come una pancreatite o una ostruzione del dotto biliare, ad esempio per un calcolo. Altre lipasi sono ad esempio quelle gastriche, linguali, endoteliali. La lipasi nel sangue viene spesso misurata in associazione alla amilasi.

Funzioni delle lipasi

Le lipasi in grado di effettuare l’idrolisi dei grassi, trasformando i trigliceridi in glicerolo e in acidi grassi, nel processo di lipolisi.  Le fosfolipasi nello specifico hanno il compito di degradare i fosfolipidi. Nel metabolismo dei lipidi intervengono delle specifiche lipasi ormone dipendente (HSL) che scindono i trigliceridi in glicerolo e acidi grassi liberi pronti per l’utilizzo nelle vie metaboliche (beta-ossidazione).

Produzione delle lipasi

Le lipasi sono prodotte da:

  • pancreas (quasi la maggioranza delle lipasi totali);
  • ghiandole della lingua;
  • mucosa gastrica;
  • mucosa intestinale;
  • polmoni;
  • leucociti;
  • tessuto adiposo.

Lipasi nel sangue

La concentrazione di lipasi nel sangue è detta “lipasemia”. Variazioni della lipasemia prendono il nome di:

  • iperlipasemia: la concentrazione di lipasi nel sangue è più elevata del normale;
  • ipolipasemia: la concentrazione di lipasi nel sangue è più bassa del normale.

Per determinare la lipasemia è sufficiente un campione di sangue venoso, ottenuto tramite un prelievo.

Valori normali e patologici di lipasi ematiche

Nell’individuo adulto sano, i valori di lipasi nel sangue sono:

  • da 140 U/L a 200 U/L.

In quali casi è utile conoscere la concentrazione di lipasi?

Conoscere le lipasi è utile al medico per diagnosticare e/o monitorare varie condizioni e patologie, tra cui:

  • pancreatite acuta;
  • infezione pancreatica;
  • tumore pancreatico;
  • altri tipi di tumore;
  • colecistite;
  • calcoli biliari;
  • calcoli pancreatici;
  • epatite cronica;
  • ulcera peptica;
  • gastroenteriti;
  • parotite;
  • tumore delle ghiandole salivari;
  • ostruzione del dotto pancreatico (da tumore del pancreas o calcoli).

Il medico può essere spinto a conoscere le lipasi del paziente se esso presenta alcuni di questi sintomi:

  • anoressia (mancanza di appetito);
  • steatorrea (feci particolarmente grasse, untuose, maleodoranti);
  • perdita di peso inspiegabile;
  • dolore addominale;
  • febbre;
  • dispepsia (cattiva digestione);
  • gonfiore addominale;
  • meteorismo;
  • nausea e vomito inspiegabili.

Cause di lipasi alte

La cause principali di un aumento delle lipasi nel sangue, sono:

  • pancreatite acuta;
  • insufficienza renale;
  • calcoli alla colecisti;
  • ostruzioni dei dotti biliari;
  • calcoli pancreatici;
  • ostruzione del dotto pancreatico;
  • colecistite;
  • ostruzione intestinale;
  • ulcera peptica;
  • cancro al pancreas;
  • fibrosi cistica;
  • macroamilasemia;
  • gastroenterite;
  • gravidanza ectopica.

Nel caso della pancreatite acuta, si riscontra spesso un aumento delle lipasi fino a 5-10 volte il limite superiore dei valori di riferimento (chiamato anche il limite superiore di normalità). L’incremento del parametro si osserva entro 4-8 ore dal danno pancreatico e persiste tipicamente per 1-2 settimane.

Amilasi e lipasi

Le lipasi sono spesso valutate insieme alle amilasi, altri enzimi digestivi prodotti nel pancreas (ma anche dalle ghiandole salivari ed altri organi): amilasi e lipasi insieme riescono a dare al medico informazioni importanti, specie sulla funzionalità e/o patologia del pancreas.

Cause di lipasi basse

Valori bassi di lipasi nel sangue si possono avere in presenza di:

  • danno permanente delle cellule pancreatiche;
  • alcune malattie genetiche;
  • pancreatite cronica;
  • ridotta funzionalità pancreatica;
  • fibrosi cistica;
  • morbo di Crohn;
  • diabete mellito.

Altri parametri di laboratorio

Altri parametri di laboratorio utili per indagare direttamente o indirettamente varie malattie pancreatiche, spesso con interessamento di fegato, stomaco e/o colecisti, sono:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Medicina di laboratorio, chimica, fisica e biologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.