Velocità di filtrazione glomerulare: valori normali, bassi e insufficienza renale

MEDICINA ONLINE VESCICA RENI URETERI URETRA CISTITE PROSTATA CALCOLI CHIRURGIA ENDOSCOPIA VIE URINARIE URINA INFEZIONE PROSTATITE TUMORE CANCRO POLIPI OSTRUZIONE DISURIA DOLORE BRUCIORE SCHIUMOSA PIPICon “velocità di filtrazione glomerulare” in medicina si indica la velocità con cui si forma il filtrato renale a livello del corpuscolo renale. Si tratta di un flusso, misurato in millilitri al minuto (mL/min). Un indice importante della VFG è la clearance di sostanze endogene ed esogene. La clearance renale di una sostanza è definita come il volume di plasma che il rene riesce a depurare da essa nell’unità di tempo; si tratta di un concetto astratto, ma che dà una stima della maggiore o minore efficienza del rene nell’eliminare dal sangue la sostanza in questione. 

Le sostanze che vengono utilizzate come campione sono:

  • L’inulina (polisaccaride esogeno)
  • La creatinina (endogena, derivata dal metabolismo muscolare)
  • DTPA marcato con il radioisotopo Tc99.

Filtrato

Nel filtrato renale troviamo principalmente acqua e ioni  come:

  • Na+,
  • K+,
  • Cl,
  • HCO3,
  • PO43-,
  • Ca++,

ma anche molecole più grosse come glucosio, aminoacidi, acido urico e urea.

Fattori determinanti

La VFG è determinata da due fattori, il coefficiente di ultrafiltrazione Kf e la pressione netta di ultrafiltrazione ΔP. A sua volta P è uguale alla somma algebrica delle forze di Starling agenti localmente, ovvero tre su quattro, poiché la pressione oncotica all’interno della capsula di Bowmanè nullaLe forze di Starling agenti, sono a loro volta regolate a monte dall’entità delle resistenze dell’arteriola afferente e di quella efferente, a loro volta regolate da molecole segnale come gli ormoni. Il coefficiente di ultrafiltrazione, invece, ha un valore pressoché costante e rappresenta le caratteristiche di permeabilità della membrana locale.

Valori normali e insufficienza renale

Non è facile la determinazione di un preciso valore normale di riferimento, a causa della definizione stessa di valore normale e della difficoltà di misurarlo. La VFG di un adulto normale è in media 125 ml/min, per un totale di 180 l/giorno.
Valori di VFG al di sotto del 90 ml/min possono essere indicativi di insufficienza renale. Si parla invece di uremia quando la velocità di filtrazione glomerulare (VFG) scende sotto i 15 ml/min. Per sapere sintomi, diagnosi e terapie relative all’insufficienza renale, vi invitiamo a leggere:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Rene ed apparato urinario e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.