Segno Asboe-Hansen: indicazioni, esecuzione, positivo

MEDICINA ONLINE ANAMNESI MEDICO STUDIO ESAME OBIETTIVO VISITA ADDOME SEMEIOTICA ADDOME TORACE TUMORE CANCRO SENO MAMMELLA TERAPIE PALPAZIONE DOLORE DONNA acupunctureIl segno di Asboe-Hansen (o “segno di Nikolski indiretto”, in inglese “Asboe-Hansen sign” o “indirect Nikolsky sign” o “Nikolsky II sign”) è un segno diagnostico utilizzato in semeiotica medica, in particolare in dermatologia e allergologia, per individuare la presenza di una malattia (in particolare il pemfigo): il segno di Asboe-Hansen quindi, assieme ad anamnesi, altri segni clinici rilevati durante l’esame obiettivo ed eventuali altri esami, è utile al medico per raggiungere una diagnosi. Il nome di tale manovra semeiologica lo si deve al medico danese Gustav Asboe-Hansen (1917–1989) che per primo lo individuò nella metà del ‘900.

Indicazioni

Il segno di Asboe-Hansen è utile nella diagnosi differenziale in dermatologia, in particolare nella diagnosi di pemfigo.

Esecuzione

La manovra si esegue semplicemente premendo la cute a livello del margine laterale di una lesione con un oggetto smussato come ad esempio un tampone di cotone o un dito.

Segno di Asboe-Hansen positivo

Se la pressione sul bordo laterale della lesione determina un suo allargamento, allora il segno di Asboe-Hansen è positivo ed indica la presenza di malattia.

Segno di Nikolsky

Nella diagnosi di pemfigo, al segno di Asboe-Hansen si associa il segno di Nikolsky, anche chiamato “Nikolsky diretto”:

  • segno di Asboe-Hansen (Nikolsky indiretto): si riconosce in caso estensione di una lesione bollosa tramite pressione sul bordo laterale (si preme sul bordo laterale della lesione bollosa e se essa si allarga, allora il segno è positivo);
  • segno di Nikolsky (Nikolsky diretto): separazione degli strati superiori della pelle da quelli profondi per scollamento, dopo lieve pressione con un tampone di cotone o un dito.

Per approfondire:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Dermatologia e venereologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.