Nefropatie allergiche: nefriti e nefrosi da farmaci, necrosi tubolare e cistite

MEDICINA ONLINE RENE RENI ANATOMIA FUNZIONI PATOLOGIE SINTESI SANGUE FILTROSono molte le sindromi e le manifestazioni cliniche che riguardano il rene che possono avere una correlazione con anomalie e patologie del sistema immunitario. Tra le sindromi renali di interesse allergologico ricordiamo ad esempio le nefropatie glomerulari che possono intervenire nel corso della malattia da siero, a tal proposito leggi: Malattia da siero: cause, sintomi, complicanze, diagnosi e terapie

Nefriti interstiziali da farmaci

Tra le sindromi renali di interesse allergologico particolare interesse rivestono le nefriti interstiziali da farmaci. Queste appaiono dovute, nella maggior parte dei casi, a meccanismi di tipo tossico, ad esempio da abuso di analgesici, in specie di fenacetina, con danno ossidativo tessutale prodotto essenzialmente da un metabolita della fenacetina, l’acetaminofene.
Altri casi di nefrite interstiziale, ed in particolare quelli causati dalla meticillina, vengono considerati a patogenesi immunologica, con sospetto intervento di immunoreazioni di tipo III o IV. Per approfondire, leggi: Sindrome nefritica: fisiopatologia, ipertensione, glomerulonefrite

Sindromi nefrosiche da farmaci

Le sindromi nefrosiche da farmaci sono dovute principalmente ad anticonvulsivanti, mercuriali, sali d’oro, etc. e sono per lo più di natura tossica; soltanto in alcuni casi, ascrivibili, ad esempio, alla D-penicillamina o al captopril, i reperti immunochimici lasciano presumere l’intervento di meccanismi immunologici di tipo III.
Alcune sindromi nefrosiche, con proteinuria più o meno spiccata, sono state osservate in allergopatici (con accertata ipersensibilità a pollini, acari o alimenti); risulta difficile, però, stabilire il ruolo degli allergeni nel determinismo di queste forme. Per approfondire, leggi:

Necrosi tubulare acuta

Una necrosi tubulare acuta può intervenire nello shock allergico e, molto più raramente, dopo deglobulizzazione massiva nel corso di anemie emolitiche da farmaci. Per approfondire:

Cistite con eosinofilia

Una cistite con eosinofilia ad eziopatogenesi allergica, molto rara, è stata documentata, anche con prelievi bioptici vescicali, in alcuni casi di ipersensibilità ad alimenti o, ancor più raramente, a farmaci. Un aspetto singolare è che, in alcuni pazienti, le manifestazioni vescicali si presentavano in alternanza con altre manifestazioni cliniche, soprattutto bronco-asmatiche. Per approfondire: Bruciore e stimoli frequenti di urinare: cistite, sintomi e cure

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Rene ed apparato urinario, Sistema immunitario e sue patologie e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.