Sindrome dell’edificio malato, polmone da aria condizionata, febbre da deumidificatore

MEDICINA ONLINE LAVORO PC WORK WORKING OFFICE UFFICIO IMPIEGO OCCUPAZIONE PSICOLOGIA DISOCCUPAZIONE NUOVI LAVORI SOLDI COMPUTER PROGRAMMA APP SOCIAL STUDIO APPUNTI WORDCon “sindrome dell’edificio malato” si intende un gruppo di condizioni causate dall’esposizione a vari agenti nocivi che generalmente colpisce persone che lavorano in ufficio o altri edifici che ospitano molti lavoratori ravvicinati. Più di frequente, essa si manifesta nei nuovi edifici “chiusi ermeticamente”, progettati per non disperdere calore, con finestre che non si aprono e di solito con condotte del riscaldamento e del condizionamento che originano da una fonte comune. La CO2 elevata, che si verifica più comunemente in queste costruzioni, è una frequente causa di sindrome degli edifici malati. Le persone colpite diventano ansiose, iperventilano e possono sviluppare tetania e dispnea grave. Altri problemi possono essere causati dai camion e da altri veicoli che emettono gas di scarico vicino alle prese d’aria, causando un’eccessiva esposizione al monossido di carbonio e ai fumi prodotti da motori diesel. Questi ultimi contengono monossido di carbonio, ossidi di azoto, varie aldeidi e altre sostanze nocive.

Polmone da aria condizionata

Epidemie possono essere causate dagli stessi microrganismi che provocano il polmone del contadino (Thermoactinomyces vulgaris, Micropolyspora faeni). Gli actinomiceti termofilici possono contaminare gli umidificatori e i condotti dei condizionatori d’aria. Come risultato, il condizionatore d’aria pompa l’aria fredda contenente le spore in tutto l’edificio. Poiché i sintomi del polmone da aria condizionata sono gli stessi di quelli del polmone del contadino (v. Polmonite da ipersensibilità nel Cap. 76), è possibile la confusione con la febbre da umidificatore, che riconosce altre cause.

Febbre da umidificatore

Questa malattia febbrile acuta compare di solito di lunedì o nei primi giorni lavorativi della settimana. Oltre alla febbre, la persona colpita spesso ha crampi muscolari, dolore e lieve dispnea. Vari agenti, quali amebe, endotossine, batteri e funghi, possono causare vari tipi di febbre da umidificatore. Questa solitamente si risolve una volta che il paziente non è più esposto all’agente causale. Quando non si riesce a identificare alcun agente responsabile, le indagini portano spesso a sospettare che attacchi d’ansia o di isteria di massa siano la causa.

Altre patologie respiratorie occupazionali

Altre frequenti patologie respiratorie occupazionali che potrebbero interessarti, sono:

Per approfondire, leggi: Malattie respiratorie occupazionali o professionali: effetti, elenco, tipi

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Medicina di laboratorio, chimica, fisica, biologia e statistica, Medicina legale, danni medici e medicina del lavoro, Polmoni ed apparato respiratorio e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.