Dipendenze comportamentali: cause e fattori di rischio

MEDICINA ONLINE DEPRESSIONE TRISTE UMORE SUICIDIO ADOLESCENTE SCUOLA BULLISMO OMOSESSUALITA SOLITUDINE MORTE LUTTO AIUTO VOGLIO SUICIDARMILe “dipendenze comportamentali” (anche dette “dipendenze patologiche comportamentali” o “dipendenze da comportamento” odipendenze senza sostanza” o “disturbi compulsivo-impulsivi“; in inglese “behavioral addiction” o “non-substance addictions” o “process addiction” o “non-substance-related addiction“) sono un insieme di comportamenti patologici caratterizzati dalla compulsione ad attuare un comportamento premiante (cioè che nel soggetto determina una “ricompensa naturale” che porta a piacere o annullamento dell’ansia) non connesso a sostanze (legali come farmaci o illegali come le droghe), nonostante le conseguenze negative psicologiche, fisiche, sociali, affettive, professionali, economiche e/o legali della persona. Con “compulsione” si indica una spinta incontrollabile che costringe chi ne è affetto a compiere determinate azioni, con il fine di placare – anche se solo temporaneamente –  l’ansia. Nelle dipendenze comportamentali le compulsioni ricorrono in maniera insistente e progressivamente egodistonica dominando la vita psichica dell’individuo e rendendolo schiavo di quel dato comportamento. Le dipendenze comportamentali includono il disturbo da gioco d’azzardo, la cleptomania, la dipendenza dal sesso, lo shopping compulsivo, la dipendenza dal lavoro, la dipendenza dai videogiochi, la dipendenza patologica dal cibo e molti altri comportamenti.

Cause e fattori di rischio delle dipendenze comportamentali

Attualmente le cause esatte dell’instaurarsi di una dipendenza comportamentale non sono state ancora del tutto chiarite, tuttavia si ipotizza una genesi multifattoriale dove componenti ereditarie, organiche ed ambientali agiscono in sinergia.

Cause e fattori di rischio psicologici e ambientali

Alcuni fattori di rischio psicologici ed ambientali, che aumentano la probabilità di soffrire di una dipendenza comportamentale, sono:

  • traumi di vario genere (ad esempio lutti, licenziamenti, delusioni amorose);
  • abusi fisici, emotivi e/o sessuali subiti soprattutto in tenera età (stupro, bullismo, violenza domestica…);
  • attaccamento caratterizzato da scarso accudimento (genitori poco presenti);
  • affettività ridotta;
  • educazione rigida;
  • ansia cronica;
  • senso di solitudine;
  • stress psico-fisico prolungato;
  • difficoltà nell’instaurare rapporti affettivi e/o sessuali con l’altro sesso.

Cause e fattori di rischio psichiatrici

Alcune malattie psichiatriche, che aumentano la probabilità di soffrire di una dipendenza comportamentale, sono:

  • depressione;
  • disturbo dell’attenzione e dell’iperattività (ADHD);
  • dipendenza da sostanze legali (farmaci, alcol…);
  • dipendenza da sostanze illegali (eroina, cocaina…);
  • altre dipendenze comportamentali (da shopping, dal lavoro, dal gioco d’azzardo…).

Cause e fattori di rischio organici

Alcuni fattori di rischio di tipo organico, che aumentano la probabilità di soffrire di una dipendenza comportamentale, sono:

  • Modificazioni delle vie neurali. Le dipendenze comportamentali sono comportamenti appresi che, col tempo, potrebbero causare delle modificazioni nei circuiti neurali, e in particolar modo nei centri del cervello legati al rinforzo e alla ricompensa. Come avviene per altri tipi di dipendenza, queste alterazioni creano la necessità di una stimolazione più intensa, per ottenere la stessa soddisfazione o sollievo iniziale.
  • Ormoni. Ad esempio livelli elevati di testosterone o estrogeni possono aumentare il desiderio sessuale e determinare una predisposizione a mettere in atto comportamenti impulsivi sessuali.
  • Alterazioni di neurotrasmettitori come serotonina, dopamina e norepinefrina possono essere correlati ad un comportamento sessuale compulsivo.
  • Vari problemi medici, specie neurologici, come l’epilessia o la demenza, possono danneggiare le aree del cervello che controllano il comportamento umano “normale” e quindi favorire una dipendenza comportamentale. La sindrome frontale può determinare comportamenti di dipendenza e – in alcuni casi – essere causata da una dipendenza.

Cause e fattori di rischio farmacologici

Alcuni farmaci possono causare o favorire una dipendenza comportamentale. Il trattamento farmacologico del Parkinson (con farmaci agonisti della dopamina) può ad esempio provocare un comportamento sessuale compulsivo.

Cause e fattori di rischio genetici

Alcuni fattori di rischio di tipo genetico, che aumentano la probabilità di soffrire di una dipendenza comportamentale, sono:

  • Famigliarità: avere genitori che soffrono di dipendenze da sostanza e/o comportamentali tende ad aumentare le possibilità di soffrire di una dipendenza.
  • Predisposizione genetica alla disregolazione emotiva, all’impulsività o alla ricerca di sensazioni forti, unita alla predisposizione ad altre caratteristiche comunemente associate alle dipendenze, come ansia o depressione.
  • Un fattore di trascrizione genico noto come ΔFosB è stato recentemente identificato come fattore comune nelle dipendenze comportamentali e quelle da sostanze.

Se credi di avere un problema di dipendenza comportamentale, prenota la tua visita e, grazie ad una serie di colloqui riservati, riuscirai a risolvere definitivamente il tuo problema.

MEDICINA ONLINE Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Roma PRENOTA UNA VISITA CONTATTI Riabilitazione Nutrizionista Infrarossi Accompagno Commissioni Cavitazione Radiofrequenza Ecografia Pulsata Macchie Capillari Ano Pene

Per approfondire, continua la lettura con:

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo
Direttore dello Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram, su YouTube, su LinkedIn, su Reddit, su Tumblr e su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Medicina delle dipendenze, Neurologia, cervello, sistema nervoso, intelligenza e memoria, Psico-tecnopatologie e smartphone dipendenza e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.