Differenza tra nervo laringeo inferiore (ricorrente) e superiore

MEDICINA ONLINE NERVO VAGO TIROIDE PARATIROIDE NERVO LARINGEO SUPERIORE ESTERNO INTERNO INFERIORE RICORRENTE SINISTRO DESTRO LESIONE CHIRURGIA TIROIDECTOMIA TIROIDITE TOTALE PARZIALE CORDE VOCALI PARALISIIl nervo laringeo superiore è un ramo del nervo vago (X nervo cranico). E’ un nervo paro: esiste un nervo laringeo superiore destro ed un sinistro, posizionati entrambi nel collo lateralmente alla trachea. E’ costituito da due rami con funzioni diverse:

  • il nervo laringeo interno (sensoriale) fornisce fibre sensoriali alla mucosa laringea e permette una normale sensibilità della laringe;
  • il nervo laringeo esterno (motore) innerva il muscolo cricotiroideo e permette una corretta fonazione (emissione di voce).

I muscoli cricotiroidei sono innervati dal nervo laringeo superiore, invece tutti gli altri muscoli laringei intrinseci (eccetto appunto i cricotiroidei) sono innervati dal nervo laringeo ricorrente. Una paralisi del nervo laringeo superiore comporta un cambiamento del tono della voce e determina incapacità di produrre suoni esplosivi, a causa della paralisi del muscolo cricotiroideo. Una paralisi bilaterale si presenta con una voce roca ed emessa con fatica. Il danno al nervo laringeo superiore lascia la corda vocale addotta e pone a rischio di aspirazione di materiale estraneo nelle vie aeree. Il nervo laringeo superiore può essere danneggiato da un intervento chirurgico che comporta la rimozione della tiroide (tiroidectomia). Per approfondire: Nervo laringeo superiore, esterno, interno: funzioni, paralisi, anatomia

Il nervo laringeo ricorrente (anche chiamato “nervo laringeo inferiore“) è un ramo del nervo vago (X nervo cranico), che innerva tutti i muscoli intrinseci della laringe, ad eccezione dei muscoli cricotiroidei (innervati dal nervo laringeo superiore). Nell’organismo umano il nervo laringero è pari, cioè ne esistono due, uno destro ed uno sinistro, che viaggiano entrambi parallelamente ed a fianco della trachea, tuttavia non sono simmetrici tra loro:

  • il nervo laringeo ricorrente sinistro circonda l’arco dell’aorta;
  • il nervo laringeo ricorrente destro viene a circondare l’arteria succlavia destra, quindi si sposta verso l’alto.

Una caratteristica di entrambi i nervi è la loro tendenza a seguire un decorso ricorrente, muovendosi cioè nella direzione opposta al nervo da cui si dipartono (il vago): il termine “ricorrente” deriva proprio da questa caratteristica. Il nervo laringeo ricorrente innerva i muscoli che si trovano sullo stesso lato del corpo, ad eccezione del muscolo interaritenoideo che riceve fibre nervose da entrambi i lati. I nervi laringei ricorrenti destro e sinistro:

  • innervano e permettono la sensibilità della laringe, al di sotto delle corde vocali;
  • danno fibre nervose (rami cardiaci) al plesso cardiaco profondo;
  • si ramificano alla trachea, all’esofago e al muscolo costrittore inferiore.

Sia il nervo laringeo superiore che il ricorrente possono subire lesioni a causa di traumi, frequentemente in caso di interventi chirurgici al collo, in particolare alla tiroide (tiroidectomia). I muscoli cricoaritenoidei posteriori, i soli muscoli che possono muovere le corde vocali, sono innervati dal nervo ricorrente. Il corretto funzionamento delle corde vocali permette la fonazione (cioè l’emissione di voce) ed assicura una corretta deglutizione e la pervietà delle vie aeree, motivo per cui una anomala funzionalità di una corda (a causa della lesione di un nervo ricorrente) provoca disfonia ed il malfunzionamento contemporaneo di entrambe le corde vocali (a causa della lesione di entrambi i nervi ricorrenti) è un evento potenzialmente mortale a causa della possibilità di soffocamento. Per approfondire: Nervo laringeo ricorrente o inferiore: anatomia, decorso, funzioni

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Medicina degli organi di senso e otorinolaringoiatria, Neurologia, psicologia e malattie della mente, Polmoni ed apparato respiratorio e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.