Psicopatologia: significato e classificazione in psichiatria e psicologia

Con “psicopatologia” (in inglese “psychopathology”) si intende la branca della psichiatria e della psicologia che si occupa genericamente dello studio dei disturbi mentali e delle patologie ad essi connessi, occupandosi di criteri diagnostici e classificativi a sostegno della salute mentale. Più specificatamente la psicopatologia è definibile come:

  1. la branca della psicologia che studia i disturbi delle funzioni psichiche, indipendentemente dalla patologia in cui ricorrono:
    • coscienza;
    • attenzione;
    • percezione;
    • memoria;
    • pensiero;
    • affettività;
    • volontà;
    • istinti.
  2. la teoria delle funzioni psichicamente disturbate della coscienza (Scharfetter 2004); esse possono essere attribuite alle diverse funzioni della mente:
    • coscienza;
    • attenzione;
    • memoria;
    • sensopercezione;
    • pensiero;
    • affettività.
  3. lo studio sistematico delle esperienze, delle cognizioni e dei comportamenti abnormi, i quali sono i prodotti di una mente alterata (Sims, 1995).

Concetti chiave

I disturbi psicopatologici o disturbi mentali possono essere suddivisi in due principali categorie:

  • disturbi da cause organiche: in questa tipologia di disturbi è riconoscibile un’alterazione anatomica quale esito di cerebropatia, trauma cranico, problematiche vascolari (aterosclerosi cerebrale), tossiche (etilismo cronico), infettive (encefalite e suoi postumi). Queste alterazioni organiche determinano disabilità differenti secondo la causa, la zona colpita e la gravità dell’evento; sono in genere associate a disturbi della percezione, del pensiero, dell’area affettivo-emozionale e del comportamento;
  • disturbi da cause non organiche: sono affezioni in cui non viene identificata una causa riferibile ad alterazioni fisioanatomiche”, ma riconducibili a cause psicologiche o ambientali.

Classificazione

Le psicopatologie possono essere distinte in:

  • Psicopatologie interpretative: lo studio avviene mediante assunti interpretativi basati su costrutti teorici. Esempio: cognitiva, comportamentale, dinamica, ecc.
  • Psicopatologie descrittive: lo studio avviene mediante la descrizione precisa e nella categorizzazione delle esperienze abnormi così come esse sono riferite dal paziente e osservate dal suo comportamento. Esempio: osservazione o fenomenologia (empatia).

Tipologie di disturbi psicopatologici:

  • Nevrosi;
  • Psicosi;
  • Disturbi dell’umore;
  • Disturbi di personalità.

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo
Direttore dello Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram, su YouTube, su LinkedIn, su Tumblr e su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Neurologia, cervello, sistema nervoso, intelligenza e memoria, Psicologia, pedagogia e sociologia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.