Sindromi da compressione nervosa: cause, sintomi, diagnosi e terapie

MEDICINA ONLINE MIDOLLO SPINALE COLONNA VERTEBRALE SISTEMA NERVOSO CENTRALE PERIFERICO RADICI NERVI SPINALI MIELOPATIA ISCHEMICA VASCOLARE EMATOMIELIA INFARTO SPINALE NECROSI TRONCO ENCEFALICO CERVELLO PARALISI VERTEBRACon “sindromi da compressione nervosa” (a volte chiamate “sindromi da intrappolamento nervoso”, in inglese “nerve compression syndrome” o “compression neuropathy“) in medicina si indica un gruppo eterogeneo di sindromi accomunate dal fatto di essere provocate da compressione, intrappolamento o infiammazione di un nervo. Tale compressione genera di solito un dolore molto intenso e fastidioso, oltre a vari altri sintomi che variano in base alla localizzazione del nervo interessato. Si tratta generalmente di mononeuriti e mononeuropatie (o mononeuropatie multiple).

Cause

Il nervo interessato può risultare intrappolato, infiammato o compresso per diversi motivi e fattori favorenti, classicamente per infiammazione dei tendini o della guaina di essi, a causa di movimenti ripetitivi e anomali, come il continuo appoggiarsi sui gomiti o continue stimolazioni (eccessive flessioni). Per quanto riguarda le patologie che possono influire vi è la presenza di cisti gangliari o arterite, ma l’eziologia può essere anche di tipo traumatico, idiopatico, autoimmune (artrite), di vario tipo (amiloidosi, neuropatia diabetica) o genetica da ispessimento congenito della guaina mielinica (neuropatia tomaculare o neuropatia con predisposizione alla paralisi da pressione).

Sintomi e segni

I sintomi e segni variano molto in base al nervo interessato. I sintomi e segni più comuni di una sindrome da compressione nervosa includono:

Diagnosi

La diagnosi si basa sull’anamnesi (raccolta di tutti i dati relativi al paziente ed alla sua storia) e l’esame obiettivo (la visita vera e propria). In base ad anamnesi ed esame obiettivo, per raggiungere la diagnosi ed escludere altre patologie, il medico potrebbe eseguire altri esami e test, tra cui:

IMPORTANTE: non tutti gli esami elencati sono sempre necessari.

Terapia

Il trattamento varia molto in base al nervo interessato. La terapia può includere riposo, farmaci, fisioterapia e decompressione chirurgica. Il medico può consigliare anche l’uso di presidi ortopedici, come busti.

Tipi

A seconda del nervo interessato, si verificherà una diversa sindrome da compressione nervosa, come ad esempio:

  • sindrome del tunnel carpale;
  • sindrome del tunnel cubitale;
  • sindrome del tunnel radiale;
  • sindrome del tunnel tarsale;
  • sindrome dello stretto toracico;
  • sindrome da compressione del nervo pudendo (anche chiamata “neuropatia del pudendo” o “nevralgia del pudendo” o “sindrome da intrappolamento del nervo pudendo”);
  • meralgia parestesica;
  • compressione delle radici dei nervi spinali lombosacrali (ad esempio sciatica da ernia del disco).

Per approfondire l’argomento e le singole sindromi (con le rispettive cause, sintomi e terapie specifiche), leggi:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Neurologia, psicopatologia e malattie della mente e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.